Home»Formazione»Corsi»Progetto Life – radon indoor e sua bonifica mediante tecnologie innovative

Progetto Life – radon indoor e sua bonifica mediante tecnologie innovative

0
Condivisioni
Pinterest Google+
Il Dipartimento di scienze della Terra dell’Università Sapienza ci segnala un ciclo di “webinar” organizzati nell’ambito di un progetto Life che tratta la tematica del radon indoor e della sua bonifica mediante tecnologie innovative.
Nell’ambito del progetto RESPIRE, che si propone di testare un sistema per abbattere le concentrazioni di radon negli ambienti chiusi, abbiamo organizzato dei seminari online (webinar) per associazioni e privati, per spiegare quali sono le zone a rischio e come si può intervenire.
E’ possibile partecipare facilmente dal proprio pc. I seminari avranno la durata di un’ora, dopo una breve introduzione ci sarà la presentazione di un esperto della durata di 20 minuti. L’esperto rimarrà poi a disposizione per circa 30 minuti per le domande dei partecipanti (scritte tramite la chat oppure verrà data direttamente la parola).
Per partecipare vi basterà iscrivervi cliccando su questo link (sono pochi semplici passaggi). Quando riceverete l’email di conferma, sarete invitati a verificare che il vostro pc sia pronto per partecipare, in modo da poter facilmente entrare nel seminario il giorno previsto.

Ecco il calendario dei webinar:

Venerdì 5 Aprile 2019 ore 12.00

La presenza del radon negli edifici: identificare le zone a rischio – Salvatore Lombardi, Sapienza Università di Roma

Martedì 9 Aprile 2019 ore 12.00

Il problema del radon nelle zone vulcaniche – Alessandra Sciarra e Tullio Ricci, INGV

Martedì 14 Maggio 2019 ore 12.00

Mappatura del radon in Europa e in Italia – Giancarlo Ciotoli, CNR

Visto il tema particolarmente importante per la nostra Regione, quest’Ordine promuove l’iniziativa volta a coinvolgere la comunità dei geologi – liberi professionisti in questo ciclo di seminari. I webinar tratteranno diversi temi riguardanti il rischio del radon indoor e la sua mappatura. Le date previste sono il 5 e 9 aprile e il 14 maggio.
Articolo precedente

La sicurezza sismica legata ad edifici storici monumentali. Sermoneta (LT), crediti APC: richiesti 4

Articolo successivo

Comunicazione premio di laurea "Ennio Lattisi"- edizione 2019