Home»Formazione»Workshop – SiCon2023 Siti Contaminati: Esperienze negli interventi di risanamento Scadenza iscrizioni: limite capienza sala – Crediti APC: richiesti 19 – 8-10 febbraio 2023

Workshop – SiCon2023 Siti Contaminati: Esperienze negli interventi di risanamento Scadenza iscrizioni: limite capienza sala – Crediti APC: richiesti 19 – 8-10 febbraio 2023

0
Condivisioni
Pinterest WhatsApp

L’Ordine dei Geologi del Lazio segnala ai propri iscritti il Workshop “SiCon2023 SITI CONTAMINATI. Esperienze negli interventi di risanamento”, che si terrà a Roma, presso la Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale in Via Eudossiana, 18  Roma dall’8 al 10 febbraio 2023 e che viene organizzato ogni anno congiuntamente dalle Università di Roma Sapienza, Catania e Brescia.

Il SiCon vuole condividere con i partecipanti casi di studio e interventi a scala reale di risanamento e messa in sicurezza di siti contaminati, con particolare approfondimento degli aspetti procedurali e tecnico-operativi anche alla luce delle più recenti novità normative e delle nuove sfide per la sostenibilità.

Si propone di favorire altresì il confronto tra Accademia, Enti ed Istituzioni, Associazioni di categoria e comparto Industriale e dei Servizi, nonché di conoscere i risultati più recenti e le linee più innovative della ricerca scientifica sul tema della bonifica dei siti contaminati e delle bonifiche sostenibili.

Come nelle precedenti Edizioni, il programma del Workshop sarà completato da una visita tecnica presso un sito di bonifica nella Regione Lazio.

La partecipazione al Workshop è subordinata al pagamento della quota di iscrizione di € 250 Euro + iva 22%

Per le modalità di registrazione e iscrizione, si prega di consultare la pagina web del Workshop http://siconsiticontaminati.it/

Crediti Formativi Professionali agli iscritti agli Ordini degli Ingegneri e dei Geologi.

L’Ordine dei Geologi del Lazio riconosce 19 CFP per l’acquisizione dei quali occorre partecipare almeno all’80% dell’evento.

Locandina

Articolo precedente

Migrazione delle PEC dal dominio @epap.sicurezzapostale.it a @pec.epap.it - comunicazione ULTIMA proroga.

Articolo successivo

"RaStEM: uno strumento di supporto per la progettazione degli interventi in difesa del suolo" il 15 febbraio p.v. alle ore 9,30 a Roma.